All’interno dei percorsi di formazione c’è una fase nella quale il processo di apprendimento viene spostato dall’aula all’ambiente lavorativo di riferimento. 

Per questo motivo lo stage è ritenuto da più punti di vista il momento di apprendimento maggiormente significativo dell’intero percorso di formazione.

Lo stage costituisce un’esperienza formativa molto utile ai giovani che per la prima volta si confrontano con il mondo del lavoro.

Ma andiamo con ordine e vediamo nel concreto di cosa si tratta.

CHE COS’È LO STAGE?

Con il termine Stage (in francese) o tirocinio si indica il periodo di formazione che si trascorre all’interno di un contesto lavorativo per maturare un’esperienza pratica. Lo stage è un’opportunità per apprendere nuove competenze, consolidare quelle già in nostro possesso, capire come funziona un’organizzazione e aprirsi  un passaggio verso il mercato del lavoro.

    STAGE: STAGISTA E TUTOR

    TIPOLOGIE DI STAGE

    In Italia esistono due tipi di stage:

    • stage curriculari o “in itinere” sono promossi da istituzioni scolastiche, università, centri di formazione convenzionati, e prevedono lo svolgimento del tirocinio all’interno di un percorso di studi. 
    • stage extracurriculari o “post formazione” invece sono rivolti a neolaureati e neodiplomati, ma anche a persone che hanno finito gli studi da tempo e che cercano un reinserimento lavorativo.

    COME FUNZIONA LO STAGE

    L’attivazione di uno stage prevede la presenza di tre figure:

    • lo stagista, che viene inserito in una realtà lavorativa 
    • il tutor aziendale, cioè il responsabile della formazione e dell’inserimento nel contesto lavorativo dello stagista, che lo accompagna durante tutto il suo percorso e lo guida nell’acquisizione delle competenze specifiche previste dal progetto formativo
    • il tutor dell’ente promotore, che si occupa di supervisionare il corretto svolgimento dello stage

    Al termine del tirocinio, viene poi rilasciato un documento dove vengono scritte tutte le attività svolte e le competenze acquisite dallo stagista.

    Durante il periodo di stage si ha l’opportunità di verificare se realmente la pratica lavorativa di una determinata mansione corrisponde ai propri interessi e desideri. In pratica sarà possibile “provare” sul campo il lavoro per cui lo stagista si sta formando e capire se possiede le capacità adatte per affrontarlo e se davvero gli piacerebbe lavorare in un certo ambiente o settore.

    Anche se l’esperienza dello stage a volte può deludere perché non sempre si ha modo e occasione di affrontare tutte le dinamiche che ci si aspettava, resta tuttavia, un momento molto importante sia per l’azienda che per lo stagista, il quale avrà modo di attuare una vera e propria formazione.

    L’IMPORTANZA DELLO STAGE ALL’INTERNO DEI NOSTRI CORSI DI FORMAZIONE

    Nei corsi riconosciuti dalla Regione Toscana lo stage è, spesso,  parte integrante del percorso formativo e rappresenta un momento molto importante per gli allievi, che hanno così la possibilità di sperimentare in pratica ciò’ che hanno appreso in aula. Noi di Formazione San Giovanni riteniamo questo periodo essenziale per la formazione dei nostri corsisti, e collaboriamo solo con Partner fidati e consolidati nel tempo che credono quanto noi nell’importanza di offrire esperienze altamente formative e di qualità.

    Vuoi maggiori dettagli sui corsi in partenza che prevedono uno stage: contattaci